DBN

“Da questi sublimi tratteggi, da questo bizzarro-grottesco così finemente coltivato,
da questa cultura di inchiostro che ritrova l’etica dell’amanuense, deriva forse anche una speranza:
sia, questo nero dai molti neri, il luogo in cui la differenza permane, e i diversi creano, e la diversità si rende poesia.”
– Antonio Faeti

636 l'Illustratore